Il welfare aziendale 2017: novità e opportunità per le imprese

Con il termine “Welfare aziendale” si intende un insieme di iniziative con le quali le aziende si fanno carico dei bisogni dei propri dipendenti e dei loro famigliari, concedendo, benefit e agevolazioni sotto forma di beni e servizi.

I principali obbiettivi del welfare aziendale sono:

  • attrarre e trattenere i lavoratori migliori, rendendo appetibile l’azienda e raffor- zando il loro senso di appartenenza;
  • motivare i lavoratori, soddisfacendo i loro bisogni personali e famigliari;
  • favorire il benessere dei propri dipendenti, supportando il loro potere di acquisto;
  • favorire la conciliazione dei tempi famiglia-lavoro
  • aumentare la produttività e l’efficienza;
  • valorizzare l’immagine e la reputazione aziendale.

La  L.  208/2015  (legge  di  stabilità  2016)  ha  modificato  la  disciplina  della  determinazione e tassazione del reddito di lavoro dipendente al fine di promuovere lo sviluppo del welfare aziendale. In base alla nuova formulazione della lett.  f) dell’art. 51 del TUIR (Testo Unico delle Imposte sui Redditi - DPR 917/86), infatti, non concorrono alla formazione del reddito di lavoro dipendente:

  • l’utilizzazione di opere e servizi riconosciuti dal datore di lavoro volontaria- mente o in conformità a disposizioni di contratto o di accordo o di regolamento aziendale;
  • offerti alla generalità dei dipendenti o a categorie omogenee di dipendenti e ai familiari indicati nell’art. 12 del TUIR (coniuge, figli, genitori, generi e nuore, suocero e suocera, fratelli e sorelle, anche non conviventi e/o non a carico);
  • per le finalità di cui al co. 1 dell’art. 100 del TUIR (educazione, istruzione, ricreazione, assistenza sanitaria o culto).

Se, inoltre, l’erogazione avviene a titolo di contratto, accordo o regolamento aziendale, il datore di lavoro fruisce della deducibilità integrale dei relativi costi ai sensi dell’art. 95 del TUIR, anziché solo nel limite del 5 per mille previsto dall’art. 100 del TUIR come nel caso di erogazioni volontarie.

 

IPOTESI: 10 € DI REDDITO EROGATO AL LAVORATORE

modalità erogazione

busta paga

welfare

costo azienda

14 €

10 €

contributi e imposte

4 €

0 €

netto al lavoratore

6 €

10 €

cuneo fiscale

8 €

0 €

Le opere e i servizi messi a disposizione dei dipendenti possono essere erogati direttamente dall’azienda e/o mediante ricorso a strutture ad essa esterne. L’erogazione può avvenire anche mediante documenti di legittimazione (“voucher”), in formato cartaceo o elettronico, riportanti un valore nominale, non monetizzabili né cedibili a terzi, danti diritto ad un solo bene o servizio per l’intero valore, senza integrazioni a carico del lavoratore.

Il sistema del welfare aziendale ricomprende diverse aree e molteplici servizi, a titolo esemplificativo:

 

AREA

SERVIZI

LIMITE SPESA

 

 

 

Scuola e istruzione

Scuole di ogni ordine Mensa scolastica Pre-dopo scuola Centri estivi/invernali Testi scolastici Borse di studio

 

 

 

nessun limite

 

Assistenza familiari

Spese sostenute per l’assistenza di familiari anziani o non autosufficienti

 

nessun limite

 

 

Mutui e finanziamenti

Interessi su mutui per costruzione, acquisto e ristrutturazione prima e seconda casa

 

 

nessun limite

 

 

Cassa sanitaria e fondi previdenziali

 

Pacchetti sanitari integrativi

 

Versamenti a fondi pensione integrativi

limite 3.615,20 euro annui per dipendente

limite di 5.164,57 euro annui per dipendente

 

AREA

SERVIZI

LIMITE SPESA

 

Altri servizi e

fringe benefits

Buoni pasto Trasporto collettivo Fringe benefits Convenzioni

limite 5,29 euro / giorno nessun limite

limite 258,23 euro / anno nessun limite

Sociale, ricreativa, culturale, educativa

Corsi, abbonamenti (palestra, teatro, ecc.) viaggi, culto

 

nessun limite

 

Al fine di promuovere il sistema del welfare aziendale, la legge di stabilità 2016, inoltre, ha previsto che il premio di risultato, inteso come somme erogate in esecuzione di contratti collettivi territoriali o aziendali (art. 51 del DLgs. 81/2015), possa essere convertito in beni e/o servizi, ricorrendo le seguenti condizioni:

  • premio di risultato legato a incrementi di produttività, redditività, qualità eccellenza ed innovazione, misurabili e verificabili sulla base dei criteri stabiliti dalla legge;
  • fino all’importo massimo di 2.000,00 euro lordi per dipendente (2.500,00 euro lordi per le aziende che coinvolgono i lavoratori nell’organizzazione del lavoro);
  • per dipendenti con reddito anno precedente inferiore a 50.000,00 euro.

 

Si evidenzia che la nuova legge di bilancio 2017 ha previsto l’aumento degli importi di cui sopra a 3.000,00 euro lordi per dipendente (4.000,00 euro lordi per le aziende che coinvolgono i lavoratori nell’organizzazione del lavoro) e ampliato la platea dei beneficiari mediante l’innalzamento del reddito di riferimento a 80.000 euro annui.

 

Nell'ipotesi di conversione del premio di risultato in beni e/o servizi è prevista:

  • - la totale detassazione (non si applica nemmeno l'imposta sostitutiva del 10%);
  • - la totale decontribuzione (non si versano contributi né dall'azienda né dal lavoratore). 

 

IPOTESI: 1000 € LORDI DI PREMIO DI RISULTATO EROGATI AL LAVORATORE

modalità erogazione

busta paga

welfare

contributi ditta

300 €

0 €

contributi lavoratore

95 €

0 €

imposte lavoratore

90 €

0 €

costo azienda

1.300 €

1.000 €

netto al lavoratore

815 €

1.000 €

cuneo fiscale

485 €

0 €

La scelta della conversione, totale o parziale, a fronte della disponibilità dell’a- zienda di erogare prestazioni mediante welfare, rimane del lavoratore. 

Il sistema del welfare aziendale permette, quindi, di realizzare:

  • risparmio di oneri contributivi per l’azienda;
  • risparmio di oneri contributivi e fiscali per il lavoratore;
  • miglioramento delle condizioni di vita del lavoratore (maggior potere reale d’acquisto e/o migliore conciliazione vita-lavoro)
  • conseguenze positive e misurabili sulle prestazioni dell’impresa (diminuzione assenteismo, minor turnover, maggiore produttività).

 

 

03/02/2017

Lascia la tua opinione

* campi obbligatori (l'indirizzo email NON verrà pubblicato)

Autore*

Email*

URL

Commento*

Codice*